Area Self – In fiera uno Speciale 2019 per “Quantum Space” di Ivano Codina

Il disegnatore milanese approda nell’area “indie” di GameCom con il suo fumetto autoprodotto realizzato in collaborazione con Carlo Chericoni

Ivano Codina esordisce nel campo del fumetto con una tavola pubblicitaria realizzata per l'Officina Reclame di Lello Castellaneta pubblicata in diverse uscite sul settimanale Topolino, tavola dalla quale in seguito verrà realizzato anche un piccolo cortometraggio d'animazione.

Nel 1992 lavora per la casa editrice Edizioni Eden pubblicando un fumetto nel n.8 di Profondo Rosso dal titolo "La casa dei tre salici".

Nello stesso periodo realizza, per la società di software e videogame SC Idea, la grafica del videogioco ufficiale di Sturmtruppen (basato sui personaggi creati da Bonvi), per le piattaforme Commodore 64 e Amiga 500.

Tra il 1992 ed il 1993 lavora per il settimanale Tiramolla, presso La Vallardi per Ragazzi, sul quale pubblica diverse storie.

Alla chiusura della testata riprende col genere realistico, con altre case editrici come Fenix e Comic Art.

Dopo una lunga pausa dovuta ad esigenze personali, riprende nel 2014 l’attività artistica.

Nel 2014, partecipa alla prima edizione del concorso Internazionale di comics "Il Cavallino", dove si piazza al secondo posto, giudicato dal presidente della giuria Lele Vianello.

Nel 2015 partecipa alla seconda Edizione del Concorso Internazionale di Comics “Il Cavallino”, piazzandosi al primo posto. Presidente della giuria e valutatore, Stefano Babini.

Nel 2016, partecipa nuovamente al Cavallino Comics, vincendo il premio della giuria la targa "Awards".

Nel 2015 viene invitato a partecipare alla seconda edizione di Casale Diabolika, realizzando un fumetto breve in chiave umoristica di Diabolik, con la sceneggiatura di Silvano Caroti.

Nello stesso anno realizza per la Lu.Pa. Film un'illustrazione in chiave umoristica del film Violent Shit - The Movie (per la regia di Luigi Pastore), il cui lavoro verrà poi inserito nel libretto allegato al DVD.

Tra 2017 e 2018 pubblica un fumetto in tre puntate allegato al National Geographic Kids, dal titolo "Colony 36", con la sceneggiatura di Carlo Chericoni. Il fumetto racconta una futura missione su Marte, da parte di un'equipe formata da giovanissimi astronauti addestrati da Luca Parmitano.

Nel 2017 inizia a lavorare per la Menhir Edizioni, per la serie Il Morto, come inchiostratore.

Attualmente sta portando a compimento il suo progetto Quantum Space, un fumetto umoristico di fantascienza, con stile sperimentale e innovativo, miscelando elementi umoristici con altri prettamente realistici. Il fumetto farà parte di una serie autoprodotta, le cui storie saranno scritte da Ivano Codina e Carlo Chericoni.

Ivano Codina a GameCom 2019

Alla fiera di Pordenone saranno disponibili il numero zero di Quantum Space ed il numero Speciale 2019, uscito a settembre con la collaborazione del disegnatore Disney e Warner Bros Francesco Barbieri, che ne ha realizzato la copertina e la quarta di copertina. Inoltre potrete trovare art book, stampe, originali e forex dei lavori fatti negli ultimi anni.

Quantum Space speciale 2019 sarà proposto in due versioni, con adesivo o senza adesivo. Saranno fatti sketch gratuiti sugli albi acquistati e a pagamento

 


Giovani, giovanissimi e… meno giovani. Sono gli artisti e i creatori di giochi che popolano l’area “indie” di GameCom 2019, ormai alla sua terza apparizione. Tutti animati da una grande passione per il racconto, l’illustrazione, il fumetto e il gioco, sono desiderosi di far conoscere le loro opere al grande pubblico e hanno una sola parola d'ordine: AUTOPRODUZIONE. Ve li presenteremo di volta in volta nelle news precedute dal “logo” AREA SELF… Andiamo a scoprire chi sono e le novità che presentano in anteprima